Pubblicità Wind: quando il malcostume italico diventa spot.

Sicuramente vi sarà capitato questa estate di vedere la pubblicità Wind con testimonial Vanessa Incontrada e il comico Giorgio Panariello, mi riferisco allo spot qui sotto.

Giorgio Panariello deve acquistare uno smartphone per il nipote e si reca in un negozio Wind per acquistarne uno. Giunto nel negozio, passa davanti ad una signora di una certa età che stava per essere servita in quel momento. L’operazione di “scavallamento” gli riesce, nella completa indifferenza del commesso che non fa una piega e non bada più la simpatica nonnina per dedicarsi alla coppia famosa.

In pratica viene rappresentato il malcostume italiano del non rispettare le file, il farsi forti del proprio status per passare davanti a tutti, il famoso “Lei non sà chi sono io”.

Certo lo spot è volutamente ironico e la maggior parte degli utenti non avrà neppure fatto caso a questo particolare, ma scene simili si ripetono ogni giorno in contesti differenti, che dire, peccato per questa piccola svista, anche perché Wind è senz’altro un’ottima compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *